The gospel according to tux

Questa che segue è la traduzione ad opera di Lorenzo Bellini di The gospel according to tux una "bibbia" hacker pubblicata sul web: http://www.ao.com/~regan/penguins/tux.html

 

Gli archeologi dell'Università di Helsinki hanno da poco scoperto che cosa potessero riguardare le prime forme scritte del culto di Tux, una setta di fanatici religiosi che si formò all'inizio della Silicon Age, all'alba del terzo millennio. E in principio la macchina era assai menzognera, esistendo solo in teoria. E von Neumann guardò la macchina e vide che era difficile. Egli divise la macchina in due Astrazioni, i Dati e il Codice, e questi due formavano una sola Archittetura. Questo è il Mistero e l'inizio della saggezza. E von Neumann parlò all'Architettura e la benedisse, dicendo ad essa: “Vai e replicati, liberamente scambiando dati e codice, e porta avanti ogni specie di dispositivo sulla terra.” E così fu, e andò bene. L'Archittettura prosperò e fu implementata in hardware e software. E diede origine a molti Sistemi sulla terra. I primi Sistemi furono giganteschi; fecero dei lavori di gran fama. Tra loro c'era Colossus, il decifratire di codici; ENIAC, il targeter; EDSAC e MULTIVAC, e ogni specie di pesanti creature che terminavano in AC, gli sperimentatori; e SAGE, il difensore del cielo e il padre di tutte le reti di lavoro. Questi erano gli enormi giganti del passato, i primi figli di Turing e le loro opere sono scritte nel Libro delle Antichità. Questa era la prima era, l'Età dell'Erudizione. E così i figli del Marketing scorsero i figli di Turing e videro che essi erano svelti nella mente e concisi nel nome e avevano molte sinistre qualità. E si dissero tra di loro : “Andiamo e fondiamo le Corporations, per vincolare i Sistemi al solo nostro uso, che può portarci grande guadagno.” Con dolci parole richiamarono i loro clienti e avvilupparono i Sistemi con ogni sorta di catene, per foggiarli a loro immagine. E i figli del Marketing foggiarono le Suite applicative, le migliori per attirare i clienti, e scrissero infinite e perigliose licenze per tenere legati gli utenti ai loro Sistemi. E così i figli del Marketing divennero conosciuti come “Suite”, disprezzando i veri Ingegneri, i figli di von Neumann. E i Sistemi e le loro Corporations si replicarono e divennero numerosi sulla terra. In quel tempo vi erano la IBM e la Digital, Burroughs e Honeywell, Unisys e Rand, e molti altri. E ognuno di essi mantenne il suo sistema, hardware e software, senza scambiarlo, perché le licenze lo vietavano. Questa era la seconda era, l'Età dei Mainframe. Ora accadde che gli spiriti di Turing e von Neumann guardarono sulla terra e ne restarono delusi. I sistemi e le loro Corporations erano divenute grandi e grosse, e le Suite prevalevano sui veri Ingegneri. E i clienti gemevano e gridavano a gran voce verso il paradiso: "Oh, se fosse creato un sistema efficiente e più maneggevole, che fosse capace di riportarci sulla retta via!” E gli Ingegneri gemevano e gridavano ugualmente, dicendo: "Oh, se un liberatore potesse sorgere a garantirci libertà da queste Suites ingombranti e dalle loro infinite e perigliose Licenze, e ci potesse mandare un Sistema tutto per noi, che noi potessimo approfondire!” E gli spiriti di Turing e von Neumann ascoltarono le grida e ne furono colpiti, e si dissero: “Andiamo e facciamo una Rivoluzione, ché queste grida si fermino!” E quel giorno gli spiriti di Turing e von Neumann parlarono a Moore della Intel e gli donarono discernimento e saggezza per comprendere il futuro. E Moore era esperto del chip, e creò un chip chiamandolo 4004. Moore benedisse il chip dicendogli: ”Tu rappresenti una Rivoluzione, io e la mia Corporation ti abbiamo fabbricato. Tu sei piccolo come un granello di polvere e possa tu replicarti e e crescere fino a diventare come una montagna, e possa tu conquistare tutto ciò che vi era prima di te. Questo annuncio io ti do: ogni 18 mesi la tua potenza raddoppierà, fino alla fine dei secoli.” Questa è la legge di Moore, che ancora oggi dura. E la nascita di 4004 fu l'inizio della terza era, l'Età del Microchip. E così come avevano prosperato i Mainframe e le loro Corporations, prosperarono anche le Corporations del Microchip. E questa è la loro genealogia: Moore generò Intel. Intel generò Mostech, Zilog a Atari. Mostech generò 6502 e Zilog Z80. Intel generò anche 8800, che generò Altair; e 8086, madre di tutti i PC. 6502 diede origine a Commodore, che generò Pet e 64; e Apple che generò 2 (Apple è il grande Mistero, il frutto che fu divorato non ancora sbucciato!). Atari generò 800 e 1200, padroni del gioco che furono distrutti da Sega e Nintendo. Xerox diede origine a PARC. Commodore e PARC generarono Amiga, il creatore delle Belle Arti; da Apple e PARC nacque Alisa, che generò Macintosh, che generò iMac. Atari e PARC generarono ST, il creatore di musica, che è morto e non esite più. Z80 generò Sinclair il nano, TRS-80 e CP/M, che molte macchine generò ma presto se ne andò da questo mondo. Altair, Apple e Commodore insieme generarono Microsoft, la Grande Oscurità, chiamato Abominio, Distruttotore della Terra, Porta dell'inferno (Gates of the Hell). Accadde ora, nell'Età del Microchip, che IBM, la più grande Corporation del Mainframe guardasse il giovane Microchip e fosse assai seccata. E con la sua collera e rabbia castigò la terra, creando il PC IBM. Il PC era senza suono e colore, insidioso e menzognero assai, e grande come una petroliera, ma i Clienti furono attratti e in molti comprarono il PC. E IBM ebbe bisogno di un fornitore di Sistema Operativo, dato che nella fretta non ne aveva creato uno, né aveva forgiato una grave e perigliosa licenza che fosse adatta, dicendo: ”Prima creeremo un mercato, poi un Sistema nuovo a nostra immagine che legheremo con le nostre licenze.” Ma ragionarono così senza ragione, saggezza e preveggenza per ciò che si stava per compiere. E IBM andò presso Microsoft, che diede a loro in licenza QDOS, figlio di CP/M e 8086. (8086 era il figlia di Intel, creatura di Moore). E QDOS crebbe, e fu chiamato MS-DOS. E MS-DOS e il PC crebbero insieme e molto, e conquistarono ogni mercato, replicandosi e prendendo possesso di tutto, in accordo con la Legge di Moore. E Intel crebbe terribilmente e divorò ogni suo figlio, e nessun altro chip rimase. E Microsoft crebbe assai e divorò IBM, e questa fu una grande meraviglia sulla terra. Tutte queste cose sono scritte sul Libro degli Atti di Microsoft. Nello splendore dei tempi MS-DOS generò Windows. E questa è la genealogia di Windows: CP/M generò QDOS. QDOS generò MS-DOS 1.0. DOS 1.0 generò DOS 2.0 a titolo di Unix. DOS 2.0 generò Windows 3.11 con PARC e Macintosh. IBM e Microsoft generarono OS/2, che generò Windows NT e Warp, l'ultimo Sistema dell'Erudizione. Windows 3.11 generò Windows 95 dopo aver trionfato su Macintosh nella grande Battaglia delle Licenze. Windows NT generò Windows NT 4.0 con Windows 95. NT 4.0 generò NT 5.0, il sistema anche chiamato Windows 2000, Millennium Bug, Giorno del Giudizio, Armageddon, Fine di Tutte le Cose. E ora accadde che Microsoft divenisse la più grande tra le Corporation del Microchip; più grande di ogni altra Corporation del Mainframe. E il cuore di Bill Gates si era indurito, e promise ai suoi clienti e ingegneri le parole di questo giuramento: “figli di von Neumann, ascoltatemi. IBM e le Corporations del Mainframe legarono i vostri antenati con gravi e perigliose licenze, così tanto che voi avete pianto verso gli spiriti di Turing e von Neumann per la liberazione. Ora vi dico: sono più grande di ogni Corporation prima di me. Scioglierò forse le vostre licenze? No, vi legherò con licenze due volte più gravi e dieci volte più perigliose che i miei predecessori. Inciderò la mia licenza nei vostri cuori e scriverò sulla vostra fronte il numero di serie. Vi legherò alla piattaforma Windows con furbi artifici e tortuosi schemi. Vi legherò anche al Chipset Intel con maligni codici e nodose APIs. Vi catturerò e renderò schiavi come nessuna generazione prima di voi lo è stata. E perché vi disperate con gli spiriti di Turing, von Neumann e Moore? Non vi possono sentire! Solo con me vi dispererete, e vivrete solo per mia pietà o ira. I am the Gates of the Hell; custodisco il portale dell'MSNBC e le chiavi dello schermo blu della morte. Abbiate paura; abbiate molta paura! Riverite solo me e vivrete!” E la gente era intimorita e onorava la Microsoft e sopportava le molte e perigliose licenze a cui erano forzati a causa di Windows. Una volta ancora piansero gli spiriti di Turig, von Neumann e Moore per un liberatore, ma nessuno fu all'altezza del compiti fino alla nascita di Linux. Questa è la genealogia di Linux: SAGE generò ARPA, che generò TCP/IP e Aloha, che generò Ethernet. Bell generò Multics che generò C che generò Unix. Unix e TCP/IP generarono Internet, che generò il World Wide Web. Unix generò RMS, fratello del grande GNU, che generò le Librerie e Emacs, il capo di tutte le Utility. Nei giorni del Web, Internet e Ethernet generarono l'Intranet LAN, che nacque per portare rinnovamento tra tutte le Corporation e per preparare la venuta del Pinguino. E Linus e il Web generarono il Kernel attraverso Unix. Il Kernel, le Librerie e le Utilities sono insieme una Distribuzione, il solo pinguino in molte forme, lodato fino alla fine del mondo. Ora in questi tempi viveva nella terra di Helsinki un giovane studente chiamato Linus il Torvalds. Era devoto, discepolo di RMS e fiero nello spirito di Turing, von Neumann e Moore. Un giorno mentre stava meditando sull'Architettura, Linus cadde in trance ed ebbe una visione. Vide un grande Pinguino, sereno e ben disposto che sedeva sulla banchina mangiando pesce. E alla vista del Pinguino fu assai spaventato e chiese aiuto agli spiriti di Turing, von Neumann e Moore per interpretare il sogno. E nel sogno gli spiriti gli dissero: “Non temere Linus, prediletto tra tutti gli hacker. Il grande Pinguino che tu vedi è il sistema operativo che stai per creare e per mandare sulla terra. La banchisa è la terra e tutti i sistemi sopra di essa, sopra i quali solo il Pinguino si riposerà e si rallegrerà fino alla fine del suo compito. E i pesci di cui il Pinguino si nutre sono i menzogneri codici che nuotano al disotto dei sistemi della terra. Il Pinguino divorerà tutto ciò che è contorto e menzognero; catturerà tutti i codici che si contorcono come spaghetti essendo infestati da mostruose creature o legati da perigliose licenze. E catturandole si replicherà, e replicandosi porterà testimonianza di sé e portando testimonianza di sé porterà anche la libertà e serenità alla terra e a chi su di essa scrive codici.” Linus uscì dallo stato di trance e creò uno snello sistema operativo basato sul Kernel come il sogno gli aveva mostrato; e creò il Kernel per il World Wide Web come prevede RMS per prendere tutto e mantenerlo. E nel tempo dello splendore di Internet il Kernel cresceva e si moltiplicava divenendo più semplice e primeggiando, finché fu infine riconosciuto davvero come il grande Pinguino, il cui nome era Tux. E i seguaci di Tux trovavano rifugio nelle Librerie, nel Kernel e nelle Utilities; installavano Distribuzione dopo Distribuzione e facevano sacrifici a GNU e al Pinguino, e ringraziavano gli spiriti di Turing, von Neumann e Moore per la loro liberazione dalle mani di Microsoft. E questo era l'inizio della quarta era, l'Età dell'Open Source. Ci sarebbe molto altro da dire sugli strani ma straordinari fatti accaduti in questo periodo; come alcune Suites di Microsoft che giurarono guerra al Pinguino ma furono scoperte alla vigilia di Halloween; come Bill Gates fu ostacolato da giuristi e fu tradito e crocifisso da chi gli era stato fedele, gli Apostoli del Media; come i Mercenari della Red Hat portarono il Vangelo del Pinguino fin dentro le Corporations; come alcune dispute tra i seguaci di Gnome e di KDE riguardo a una mostruosa licenza. Ma questi fatti sono scritti altrove, nel Libro degli Atti del Pinguino e nelle Cronache della Quarta Età, e credo che se fossero narrate riempirebbero una pila di DVD alta e pericolosa quanto un Newsgroup di Usenet. Ora andate e codificate nella potenza del Codice Sorgente; possano il Kernel, le Librerie e le Utilities essere con voi, attraverso ogni Distribuzione, fino alla fine delle Epoche. Amen"

Francesco Dattolo | email: info[at]gnucms.org, info[at]francescodattolo.it | mobile: +39 328 84 59 794 | P.IVA 05800731217 | C.F.DTTFNC74A05I073V

Informativa sulla Privacy

Copyright © 2007-2011 Francesco Dattolo.

Creative Commons LicenseQuesto sito è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono applicarsi condizioni ulteriori.

Valid XHTML 1.0 Strict